COSA MANGIARE A RAVENNA

Ravenna “è casa mia”, per cui se non siete a mangiare da me o con me, qui di seguito vi indico alcuni piatti tipici da provare.

ANTIPASTI

Piadina, Affettati, Formaggi e Scalogno di Romagna.

Tipicità: Mangiare una Piadina Crudo, Squacquerone e Rucola in un chiosco – i famosi container colorati di bianco e verde –

PRIMI PIATTI

Cappelletti in Brodo al Ragù, la famosa pasta ripiena di formaggio (grana e raviggiolo).

Spoja Lorda in Brodo, la versione “più povera” della pasta ripiena la classica.

(questa è la versione estiva di Erica Liverani)

Tagliatelle al Ragù.

Curzul con Scalogno e Pancetta, curzul = laccio da scarpa, il nome deriva dalla loro forma simile a i lacci da scarpa.

SECONDI PIATTI

Grigliata mista, la cottura alla brace è molto comune in Romagna e uno dei tagli più usati è il Castrato.

DOLCI

Al Cucchiaio:

Zuppa Inglese 

Latte Brulè

Biscotteria:

Ciambellone

Pesche 

Zucaren

COSA BERE?

IL VINO

ROSSO: SANGIOVESE DI ROMAGNA è un vino rosso rubino, secco, ma dal profumo delicato.

BIANCO: FAMOSO è un vitigno autoctono romagnolo, conosciuto anche con il nome di Rambela. Un vino che nel 900 rischiò addirittura di scomparire perché considerato troppo aromatico per essere vinificato. Dal 2000 la sua produzione è stata ripresa e il risultato è un vino bianco, profumato e delicato.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: